Seppie in umido al pomodoro con piselli ricetta facile e veloce

Le Seppie in umido al pomodoro con piselli,sono uno di quei piatti che hanno accompagnato si può dire tutta la mia infanzia e che maggiormente mi ricordano gli anni trascorsi a Genova insieme ai nonni.

A Genova è conosciuta come”Buridda“di seppie e siccome ne esistono diverse versioni,ho deciso di postare la ricetta di famiglia ovvero quella di mia mamma.

La”buridda”,o”ciupin”nella riviera di levante,nasce originariamente,come quasi tutti i patti della tradizione italiana,come piatto di recupero fatto con il pesce avanzato o con gli scarti dei banchi del pesce.

L’origine del termine sembra essere arabo,in diverse varianti è diffuso dalla Provenza,dove indica un bollito di pesce bianco con verdure varie, alla liguria,dove sono presenti ricette con pesci diversi e diverse verdure a seconda della stagione, fino in sardegna,dove però il termine indica invece una preparazione per condire il pesce bollito.

In liguria,tradizionalmente veniva servito il Giovedi Santo,in dialetto ligure significa pesce a tocchetto.La preparazione classica,vuole un soffritto con olio,aglio,cipolla,a cui si unisce il prezzemolo e un acciuga,il pomodoro e i funghi,con noci e pinoli.Si serve con fette di pane abbrustolito o come in liguria con fette del marinaio,(schiacciatine secche di pane).

Le varianti possibili come detto sono molte fra cui,quella con solo stoccafisso.Nella provincia di Savona tipica è la variante con bietole olive e acciughe.A Porto Venere invece la tradizione vuole che si cucini solo con il grongo(pesce simile all’anguilla),con cui vengono conditi anche gli spaghetti.

seppie in umido con piselli

Ingredienti:

seppie in umido con piselli

Per 4 persone

  • 450 g seppie pulite
  • 250 g piselli
  • 1/2 cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cucchiaio concentrato d pomodoro
  • 1 cucchiaio di olio
  • 1/2 bcchiere vino bianco secco
  • 1 bicchiere di acqua
  • sale se necessità
  • pepe facoltativo

Come fare le seppie in umido:

Preparare un soffritto con mezza cipolla bianca o dorata e 1 spicchio di aglio e fatelo rosolare in un tegame con un cucchiaio di olio.seppie in umido con piselli

Unite le seppie pulite e fatele rosolare per 1 minuto prima di sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco secco.

seppie in umido con piselli

Lasciate evaporare il vino,e aggiungete il concentrato di pomodoro e 1 bicchiere di acqua.seppie in umido con piselliAggiungete dopo 10 minuti circa la scatola di piselli sgocciolati e fate cuocere per altri 10 minuti.

Gli ultimi minuti assaggiate per accertare la sapidità,considerando che le seppie come altri pesci rilasciano sale ,io di solito non aggiungo sale fino a fine cottura ,per non ritrovarmi con un piatto troppo salato.Quindi se come me amate le seppie vi consiglio di salare sempre a fine cottura.

Servite caldi .

Varianti:

A questa preparazione possono essere aggiunte le patate.In questo caso la cottura sarà più lunga.

In inverno si è soliti sostituire i piselli con carciofi.

Provatela e non ve ne pentirete…

 

Precedente Come fare l'impasto di base per gli gnocchi di zucca e patate Successivo Torta salata di polenta ripiena,un fiore di polenta

Lascia un commento