Polenta pasticciata alla moda di casa mia,funghi,salsicce,fagioli bianchi di spagna.

Polenta la grande amica delle fredde giornate invernali.

Un ricordo vivido mi sale alla mente ogni volta che la preparo:una piccola cucina con una tavola rotonda,  il caminetto acceso e mia nonna che capovolge il pentolone con la polenta proprio al centro del tavolo facendo una bella fontana  e poi ci versa sopra un profumatissimo sugo rosso, a volte di pollo, a volte con il coniglio e a volte con semplice mortadella. E quante sgridate perché per la troppa fretta mi bruciavo regolarmente le manine… E’ un ricordo che forse mi porterò dentro per tutta la vita e che mi riempie di nostalgia e allo stesso tempo di serena felicità nel ricordo di un’infanzia sicuramente modesta ma ricca di amore e bontà.

 

Ecco cosa rappresenta questo semplice piatto che, come è successo a me, ha sicuramente accompagnato la vita della maggior parte degli italiani. Un piatto semplice ma allo stesso tempo ricco di sapore e calore, forse a qualcuno sembrerà eccessivo, ma io lo trovo un piatto quasi poetico ed evocativo.

Qualcuno sicuramente lo metterebbe nella lista dei, come si dice oggi, comfort food ma io penso che sia qualcosa di più.

Provate e mi saprete dire!

Polenta pasticciata a modo mio

Ingredienti per 4 persone:

Polenta pasticciata a modo mio

  • 500 g farina per polenta istantanea
  • 1 l di acqua
  • sale

Per la salsa di accompagnamento:

  • 300 g funghi misti
  • 300 g salsiccia
  • 4 wurstel grandi
  • 1 scatola fagioli bianchi di spagna
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 1 scatola di pomodori pelati
  • mezza carota
  • mezza cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 costa di sedano
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • sale
  • pepe
  • vino  quanto basta per sfumare
  • brodo solo se serve

Procedimento:

Fate un soffritto con un po’ di cipolla, mezza carota, uno spicchio di aglio e se volete una costa di sedano.

Mettete un cucchiaio di olio in una casseruola larga e con i bordi alti e fate rosolare il soffritto, quindi aggiungete le salsicce e i funghi e fate rosolare anche questi.

Polenta pasticciata a modo mio

Quando le salsicce avranno preso un bel colore marroncino e i funghi si saranno appassiti sfumate con un po’ di vino, bianco o rosso a vostra scelta.

Fate evaporare il vino e aggiungete la polpa di pomodoro e un cucchiaio di concentrato, salate e pepate e fate cuocere abbassando la fiamma per una decina di minuti. Se il sughetto dovesse asciugarsi troppo, aggiungete un po’ di brodo o di acqua.

Aggiungete la scatola di fagioli di spagna e i wurstel tagliati a pezzi e fate cuocere per altri 5 / 6 minuti poi spolverate con un po’ di prezzemolo tritato.

Polenta pasticciata a modo mio

Per la polenta:

Portate ad ebollizione l’acqua salata o del brodo .

Versare la farina di mais a pioggia, mescolando con un mestolo di legno. Fate cuocere la polenta seguendo le istruzioni riportate sulla confezione della farina (in base alla farina scelta cambia il tempo di cottura, io di solito per fare prima utilizzo la polenta istantanea, se utilizzate un altro tipo di farina verificate i tempi che possono variare dai 5 /10 minuti della farina istantanea ai 40 o più della farina normale).

Una volta cotta la farina mettetela in un piatto capiente.

Fiore di polenta ripieno

Scaldate il sugo di accompagnamento e servite insieme alla polenta ben calda.

…E mi raccomando …non pensate alle calorie .

 

Precedente Polpettone con gli avanzi di lenticchie in umido e cotechino,ricetta svuota frigo Successivo Torta girasole carciofi e spinaci ricetta facile

Lascia un commento