Pandolce basso genovese

Classico dolce natalizio della tradizione ligure,il Pandolce basso genovese è caratterizzato a differenza del più classico panettone dall’assenza di lievitazione,ma ciò nonostante è un dolce veramente unico e con un sapore veramente particolare dato dall’anice e dai semi di finocchio.

Pandolce basso genovese

Ingredienti:

Pandolce basso genovese

  • 500 g farina
  • 125 g burro ammorbidito ma non sciolto(a pomata)
  • 100 g zucchero
  • 100 g uvetta ammollata
  • 50 g pinoli
  • 50 g canditi piccoli(cedro arancia)
  • 75 ml di latte
  • 2 cucchiai di liquore all’anice
  • 1 bustina lievito per dolci
  • facoltativo semi di finocchio

Come si procede per il pandolce basso genovese:

Per prima cosa fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente.per fare prima potete tagliarlo a pezzetti.

Ammollate l’uvetta, e i semi di finocchio.Di questi ultimi utilizzate solo i semi che vengono a galla.

Pandolce basso genovese

Se avete la planetaria o un impastatrice mettete il burro e lo zucchero con la foglia e lavoratelo finché non sarà spumoso.Altrimenti mettete su un piano di lavoro farina burro e zucchero e lavoratelo seguendo i passaggi.

Pandolce basso genovese

Aggiungete un po’ per volta la farina setacciata.

Pandolce basso genovese

Aggiungete il latte e i due cucchiai di anice.A questo punto potete incorporare l’uvetta,i semi di finocchio,pinoli e canditi e per ultimo la bustina di lievito.fate lavorare per un paio di minuti.Pandolce basso genovese

Trasferite l’impasto su un piano di lavoro e dategli la forma di una pagnotta.

Pandolce basso genovese

Mettetela su di una placca da forno ricoperta di carta e trasferitela in forno già caldo a 170°C per circa i ora in modalità statica.

Pandolce basso genovese

e buone feste.

Precedente Il Panforte della nonna,la ricetta tradizionale da fare a casa Successivo Torta girella ripiena funghi e prosciutto cotto

Lascia un commento